ROLLEIFLEX AUTOMAT

Modello K4-631 - Numero di serie 611075 - Produzione: da Febbraio 1938 a Marzo 1939 in 20400 esemplari. E' la prima Rolleiflex ad avere il logo con caratteri in stampatello, ma sopratutto è la prima biottica ad essere dotata del meccanismo detto "tasto", due rulli attraverso i quali passa la pellicola e che ne riconoscono lo spessore permettendo il blocco automatico al primo fotogramma durante il caricamento del rullino. Proprio da questo meccanismo prende il nome di ROLLEIFLEX AUTOMAT. Anche le ghiere zigrinate per la selezione tempo e diaframma, vengono introdotti per la prima volta su questo modello. Tutte queste innovazioni estetiche e meccaniche caratterizzeranno anche le successive Rolleiflex prodotte fino alla fine degli anni 80, rendendo la Automat 1937 la capostipite di una dinastia di apparecchi fotografici di alta qualità.
Obiettivo Carl Zeiss Tessar 75mm f3.5 - Baionetta I
Otturatore Compur Rapid da 1 sec a 1/500 + Bulb
Il logo ROLLEIFLEX per la prima volta scritto in stampatello. Sotto al centro il numero di serie, a sinistra la sigla DRP (DEUTCHES REICH PATEN) e a destra DRGM (DEUTCHE REICH GEBRAUCHS MUSTER) che indicano i brevetti tedeschi precedenti alla Seconda Guerra Mondiale sotto il Reich di Hitler. Con la caduta del Reich quelle sigle diventeranno DPB e DPGM, ma lo vedremo sulle macchine successive al 1950.
Le rotelle di selezione tempi e diaframma, una delle innovazioni di questo modello che faranno la storia di quasi tutte le successive Rolleiflex