Paraluce

Paraluce originale per Rolleiflex Innesto a Baionetta I

Come già detto nell’articolo sulle Baionette Rolleiflex , i primi accessori degli anni ’30 avevano l’innesto a pressione. Nel caso specifico del paraluce questo tipo di innesto creava il problema di utilizzarlo accoppiato ad  un filtro. Nel 1937 l’arrivo della Rolleiflex Automat, prima macchina con l’innesto a baionetta (GR1) rivoluzionò anche il mondo dei paraluce. La baionetta era infatti pensata per innestare un paraluce esternamente e contemporaneamente un filtro che veniva agganciato sui binari interni della stessa baionetta.  Bisogna aspettare gli anni 50 per avere l’assortimento dei paraluce in tutte le baionette Rollei a disposizione (I, II, II con attacco speciale per la Rolleiflex 2.8A, III e IV per la Rolleiflex Wide-angle). Dal 1958 al 1968 fu prodotto anche un particolarissimo paraluce dotato di esposimetro al selenio chiamato Rolleilux. Fino agli anni ’60 i paraluce di casa Franke & Heydecke erano costruiti esclusivamente in metallo. Nel 1972 fu messo in produzione il primo e unico paraluce Rollei in gomma che rimase a catalogo fino al 1981.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *