Rolleinar

Lenti addizionali per la fotografia macro, diminuiscono la distanza di messa a fuoco aumentando quindi l’ingrandimento e diminuendo la profondità di campo. Quelli più’ recenti sono composti da 2 elementi: il primo va posizionato in una specifica posizione sulla lente di visione, contiene infatti un prisma per la correzione dell’errore di parallasse; il secondo elemento va posizionato sulla lente di ripresa ed è quello che porterà al risultato finale, l’immagine impressa sulla pellicola. Esistono 3 diversi Rolleinar a seconda delle diverse distanze di messa a fuoco: Rolleinar 1 da 100cm a 45cm; Rolleinar 2 da 50cm a 31cm; Rolleinar 3 da 32cm a 25cm. Tutti i Rolleinar venivano prodotti nelle baionette I, II, III, mentre per la baionetta IV che equipaggiava solo la Rolleiflex grandangolare, veniva prodotto solamente il Rolleinar 2. Libretto di istruzioni con tabella della PF del Rolleinar 2

Negli anni trenta i corredi x la fotografia macro erano composti da tre lenti e si chiamavano Proxar, successivamente vennero chiamati Curtar per poi prendere il nome definitivo Rolleinar.  Esistono dei Corredi specifici anche per la Rolleiflex Tele e per la custodia subacquea Rolleimarin. Immagine scattata con Rolleiflex T e Rolleinar II

  1. Rolleiflex T – 75mm f3.5
  2. Rolleiflex T – 75mm f3.5 + Rolleinar 1
  3. Rolleiflex T – 75mm f3.5 + Rolleinar 2
  4. Rolleiflex T – 75mm f3.5 + Rolleinar 3
Rolleiflex T con paraluce e Rolleinar

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *